SEI IN > VIVERE TERNI > CULTURA
articolo

“Words”, il nuovo album del trombonista Matteo Paggi

2' di lettura
10

Words è il nuovo album del trombonista Matteo Paggi, uscito il 15 febbraio su cd e digitale per la Aut Records. Attualmente al fianco di Enrico Rava nel nuovo gruppo “The Fearless Five”, Matteo Paggi ha dato vita a un progetto laboratorio che guarda oltre il concetto di disco, di genere musicale e improvvisazione free.

Sebbene il concept di Words prevede una line-up variabile, in base ai luoghi e le circostanze, Matteo Paggi ha riunito in studio una formazione eterogenea, formata da Irene Piazza al violino, Iara Perillo al flauto, Anja Gottberg al contrabbasso e Anton Sconosciuto alla batteria. Tutti musicisti scelti anche per i loro background musicali molto diversi: classica, jazz, latin modern, contemporanea, etc. E’ questo l’aspetto principale che dona all’intero album una particolare potenza espressiva e compositiva. Inoltre Matteo Paggi é al lavoro per un ampliamento della formazione live, il tutto supportato da un crowdfunding attivo fino a maggio 2024.

Words è difatti un progetto di improvvisazione ispirata che tende ad eliminare le barriere tra generi musicali, facendo esprimere ogni musicista nel modo più puro e intimo possibile, andando a evocare nuovi linguaggi sonori non classificabili. La musica di questo album si basa su un metodo omonimo di composizione e improvvisazione sviluppato appositamente da Paggi, basato sull’interazione tra parole, segni e le tre sfere (intellettuale, corporea e spirituale) che compongono l’essere umano.

Frutto di una recording session avvenuta ad Amsterdam, città in cui attualmente risiede Paggi, in un giorno di maggio del 2022, Words é composto da 6 tracce, di cui quattro composte secondo il metodo di improvvisazione, le altre due (Gente in discoteca nel futuro e Morire con la sabbia fra le dita) sono registrazioni estemporanee, momenti free in cui ogni musicista cerca di completare la sfera sonora dell’altro.

Originario di Fiuminata, classe 1997, dopo il diploma in conservatorio Matteo Paggi ha potuto perfezionare i suoi studi musicali prima con un master ad Amsterdam e poi alla Marquette University del Wisconsin e in California, nella prestigiosa Stanford University. Dopo diverse borse di studio, premi e una laurea con 110 e lode, ha iniziato diverse collaborazioni, sia in ambito jazz che classico.

Sito: msha.ke/matteopaggi

Facebook: www.facebook.com/matteo.paggi.7

Instagram: www.instagram.com/matteo. .paggi/

Youtube: www.youtube.com/@WORDSAmsterdamWORDS

Registrato da Ido Zilberman ad Amsterdam nel Cva Studios il 31 marzo 2022 – Mixato e Masterizzato da Alessandro Mazzieri ad Utrecht nello studio Splinter.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Facebook e Telegram  e WhatsApp di Vivere Terni .
Per Facebook Clicca QUI per trovare la pagina.
Per Telegram cerca il canale @vivereterni o Clicca QUI. Per Whatsapp iscriversi al canale https://vivere.me/waVivereTerni.




Questo è un articolo pubblicato il 17-02-2024 alle 21:20 sul giornale del 19 febbraio 2024 - 10 letture






qrcode