Covid, al ristorante in violazione delle norme: sospesa la licenza

1' di lettura 03/05/2021 - Nel corso dei controlli interforze del fine settimana sono stati sorpresi all'interno del locale numerosi clienti intenti a consumare la cena, in violazione delle normative anticontagio. Al titolare, guardia di finanza e divisione amministrativa della questura, hanno notificato anche la sanzione.

È scattata la sospensione della licenza per cinque giorni, per un ristorante cinese di zona Borgo Rivo, a Terni. Stesso provvedimento, quest'ultimo, anche per il titolare di un altro ristorante cinese della città, questa volta in zona Cardeto. Qui la polizia, riferisce la questura, ha scoperto numerosi clienti uscire ben oltre l'orario del coprifuoco. In totale, nel corso dei controlli svolti tra il 30 aprile e il 2 maggio, anche da carabinieri e polizia locale, sono state 16 le sanzioni elevate. Tra queste anche quelle nei confronti di sei giovani, ai quali è stato contestato il mancato uso della mascherina, che non portavano neanche con sé, e la violazione del coprifuoco.






Questo è un articolo pubblicato il 03-05-2021 alle 16:58 sul giornale del 04 maggio 2021 - 121 letture

In questo articolo si parla di cronaca, umbria, articolo, Danilo Bazzucchi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/b1x8