Calcio: la Ternana torna in serie B, festa 'blindata' in città

2' di lettura 03/04/2021 - La Ternana risale così in serie cadetta dopo tre stagioni, ma con i festeggiamenti concessi solo dentro al campo. Fuori dallo stadio città blindata per impedire ai tifosi assembramenti non consentiti in zona rossa. Massiccio il dispiegamento di forze dell'ordine nelle vie limitrofe all'impianto

La Ternana si aggiudica matematicamente il campionato del girone C di serie C e conquista la promozione diretta in B. Decisivo lo scontro diretto di sabato in casa contro l'Avellino, secondo in classifica, concluso con il risultato di 4-1 per la squadra di Cristiano Lucarelli, che si porta così a 81 punti, 18 in più degli avversari, a quattro giornate dalla fine del proprio campionato (e i rossoverdi devono recuperare ancora una partita).

I padroni di casa passano in vantaggio ad appena 20 secondi dal fischio di inizio con un gol di César Falletti. Nonostante una iniziale timida resistenza dei biancoverdi, e poi la Ternana a dominare, con il raddoppio che arriva al 18' con Fabrizio Paghera di testa su corner calciato da Anthony Partipilo. È sempre quest'ultimo a servire al 24' la palla del 3-0 a Federico Furlan, che la butta dentro di destro. Nei primi minuti della ripresa rossoverdi vicini al poker ancora con Falletti, poi realizzato da Partipilo al 66'. Solo nel finale, all'87', l'Avellino riesce a violare la porta dei rossoverdi con un gol di Alberto Dossena, ma la partita è ormai chiusa.

Con gli 81 punti raggiunti in classifica, la Ternana ha stabilito il record per un campionato di serie C a 19 squadre. Sono state 25 le partite vinte su 32 disputate, una sola sconfitta, 80 i gol segnati (miglior attacco della C), solo 24 quelli subiti.






Questo è un articolo pubblicato il 03-04-2021 alle 18:20 sul giornale del 06 aprile 2021 - 125 letture

In questo articolo si parla di sport, umbria, articolo, Danilo Bazzucchi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bV2p





logoEV