Acquasparta: trasporto illecito di un cane, due denunce da parte della Polstrada

1' di lettura 03/04/2021 - Durante il controllo hanno notato un trasportino per animali, nascosto fra gli scatoloni, al cui interno si trovava il cucciolo, di circa 50 giorni di vita, di razza Shitzu, evidentemente assetato e spaventato, e risultato privo di vaccinazioni e di microchip. Uno dei due conducenti ha mostrato agli agenti un libretto sanitario del cane non conforme però alle caratteristiche del "passaporto europeo per animali da compagnia"

Trasportavano in un autocarro un cucciolo di cane tenuto in cattive condizioni e senza le relative autorizzazioni, due uomini che sono stati denunciati dalla polizia stradale per i reati di maltrattamento di animali e traffico illecito di animali da compagnia.

Gli agenti della Stradale erano intervenuti, lungo a E45, nei pressi di Acquasparta, per prestare soccorso all'autocarro con targa straniera, i cui due occupanti stavano cambiando una ruota dopo avere bucato. La pattuglia ha svolto gli accertamenti, verificando anche le autorizzazioni al trasporto conto terzi sulla tratta Romania-Italia percorsa dal mezzo. I poliziotti, una volta soccorso il cucciolo, hanno interessato il servizio veterinario dell'Ausl di Terni ed il servizio igiene allevamenti e produzioni zootecniche.

Il cagnolino è stato sottoposto a sequestro e momentaneamente consegnato, in attesa della regolare profilassi sanitaria e il successivo affidamento, a una persona individuata dagli stessi operatori veterinari.






Questo è un articolo pubblicato il 03-04-2021 alle 12:50 sul giornale del 06 aprile 2021 - 123 letture

In questo articolo si parla di cronaca, umbria, articolo, Danilo Bazzucchi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bV1a





logoEV