SEI IN > VIVERE TERNI > CRONACA
articolo

Si ferisce durante la rapina, il dna la incastra

1' di lettura
303

Polizia

È stata tradita dal Dna, estrapolato dal sangue uscito dalla ferita che si era procurata con il taglierino (e finito sul maglione di un'impiegata), una presunta rapinatrice arrestata dalla squadra mobile di Terni per avere partecipato ad un colpo alla ex Carit.

E' una quarantunenne bloccata nella sua abitazione di Napoli. Era già nota alla polizia come la "Nikita di Salerno", soprannome ricevuto quando venne arrestata a Battipaglia perché considerata il capo di una banda di tre rapinatori.


Polizia

Questo è un articolo pubblicato il 15-12-2014 alle 02:32 sul giornale del 15 dicembre 2014 - 303 letture