7 gennaio 2021

...

Il premier Conte e i ministri Speranza e Boccia si sono confrontati con i capidelegazione e i tecnici del Cts per valutare le misure da introdurre dal 7 al 15 gennaio. Nella notte il Consiglio dei Ministri, su proposta del Presidente Giuseppe Conte e del Ministro della salute Roberto Speranza, ha approvato un decreto legge che introduce ulteriori disposizioni urgenti in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19 valido fino al 15 gennaio.










5 gennaio 2021












...

“Notizie giunte in questi giorni evidenziano aperture non uniformi di attività commerciali similari nello stesso territorio a partire dal periodo pre-natalizio ad oggi. Una situazione che, se accertata, potrebbe aver causato, da un lato un danno economico ad esercenti che nelle stesse condizioni si sarebbero adeguati in modo differente alla normativa, dall’altro la possibilità di aver dato luogo a presumibili affollamenti”.



4 gennaio 2021


...

È Elia il primo nato dell’Umbria, un minuto dopo la mezzanotte di Capodanno 2021 all'ospedale di Foligno. Il bimbo, atteso con grande emozione da mamma Cristina e papà Luca, residenti a Cannaiola di Trevi, pesa 3 chili e 880 grammi e, riferisce la dottoressa Alessia Rosati della Struttura Complessa di Ostetricia e Ginecologia, gode di ottima salute.



2 gennaio 2021



...

“Per l’Agenzia Umbria Ricerche si è aperta una nuova stagione che vedrà rafforzato il suo ruolo come istituto di ricerca e analisi a supporto delle azioni di governo della Regione e come punto di riferimento per tutta la comunità regionale, attraverso un riassetto gestionale e una ridefinizione strategica delle attività cui si accompagnerà la riforma della legge regionale con cui è stata istituita, valorizzandone il lavoro per il futuro della nostra Umbria”.





...

Il Consiglio comunale di Lugnano in Teverina ha approvato un ordine del giorno nel quale esprime “il proprio sostegno ai sindaci e alle amministrazioni di Terni, Acquasparta e San Gemini e la massima solidarietà ai lavoratori della Treofan e delle Acque minerali Sangemini-Amerino, affinché vengano date risposte concrete e sicure, da parte di tutti gli attori coinvolti in queste difficili vertenze, al fine del mantenimento dei livelli occupazionali, della tutela dei lavoratori e delle loro famiglie, evitando lo smantellamento di pezzi importanti della nostra economia locale, con un piano di rilancio e obiettivi di sviluppo per il territorio umbro”.



31 dicembre 2020