Mensa del carcere sotto accusa: non c'è abbastanza cibo per gli agenti

24/06/2016 - Cibo scarso e insufficiente nella Mensa degli Agenti di Polizia Penitenziaria in servizio nella Casa Circondariale di Terni. E proprio per questo, dal prossimo 29 giugno, i Baschi Azzurri del penitenziario ternano si asterranno dal consumare il vitto fornito dall’Amministrazione. La denuncia è del Sindacato Autonomo Polizia Penitenziaria SAPPE.

“Ci si dovrebbe vergognare per come viene lasciato allo sbando il Personale di Polizia Penitenziaria, senza neppure il cibo sufficiente a ristorarlo: e invece non sembra fregare a nessuno come vengono maltrattati gli agenti del carcere ternano.

Dal nostro delegato in Commissione, è emerso che i generi alimentari non vengono consegnati nei tempi stabiliti, lasciando interi turni di colleghi con cibo scarso e “rimediato”. Il 15 giugno scorso, alle ore 13.40 circa, presso la Mensa Agenti mancavano già posate ed acqua, che abbiamo acquistato personalmente presso il Bar Agenti: poi, alle 14.00 circa, veniva detto ai colleghi che non c’era più niente da mangiare, e la Mensa chiude il servizio alle 14.30.

Non è possibile continuare ad elemosinare per uno dei pochi diritti che ancora ci rimangono”, denuncia Fabrizio Bonino, Segretario regionale per l’Umbria del Sindacato Autonomo Polizia Penitenziaria SAPPE. “Una situazione assurda, da tempo ben nota a tutti ma che non ha ancora scandalosamente trovato una soluzione”.

Anche il Segretario Generale del SAPPE, Donato Capece, sostiene la protesta dei poliziotti di Terni e denuncia le pessime condizioni della Mensa degli Agenti: “Le istituzioni si dovrebbero vergognare per come vengono trattati i poliziotti in carcere.

Il degrado della qualità del vitto fonrnito Mensa Agenti del carcere di Vasto è vergognoso e il SAPPE, come primo e più rappresentativo Sindacato della Polizia Penitenziaria, rappresenterà ai vertici nazionali e regionali dell’Amministrazione Penitenziaria tutte queste criticità, sollecitando urgenti e adeguati interventi”.

Proprio ieri, a seguito delle virate proteste del SAPPE, nel carcere di Vasto è stata chiusa la Mensa Agenti dopo le proteste del SAPPE per analoghi problemi e anche quella del penitenziario sardo di Cagliari è oggetto di forti critiche sindacali.


da Sappe
Sindacato Autonomo Polizia Penitenziaria




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 24-06-2016 alle 09:11 sul giornale del 25 giugno 2016 - 157 letture

In questo articolo si parla di attualità, carceri, mensa, poliziotti, sappe, Sindacato Autonomo Polizia Penitenziaria

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/ayt1